Tutte le novità sul green pass
Tempo di lettura: 2 minuti
HOME » NOVITA’ NORMATIVE E GIURISPRUDENZIALI » Tutte le novità sul green pass

Con l’avvicinarsi del mese di Agosto e delle ferie, è utile elencare tutte le novità sul green pass.

Green Pass

Avevamo già affrontato l’argomento green pass QUI →, ma le novità sul green pass recentemente introdotte dal Governo rendono opportune alcune precisazioni.

Il certificato potrà essere rilasciato in queste circostanze:

  • inoculazione della prima dose di vaccino da Sars-CoV-2
  • chi sia guarito dall’infezione nei sei mesi precedenti
  • effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus (validità 48 ore).

Dove sarà obbligatorio il green pass?

Si è molto discusso circa l’obbligatorietà del green pass.
Secondo l’ultimo dato normativo, dal 6 Agosto 2021 il green pass sarà necessario per accedere a:

  • servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso
  • spettacoli aperti al pubblico
  • eventi e competizioni sportivi
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso
  • sagre e fiere
  • convegni e congressi
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione
  • attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò
  • concorsi pubblici.

I titolari o i gestori dei servizi e delle attività autorizzati previa esibizione del Green pass sono tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni.

Le violazioni

In caso di violazione, le sanzioni saranno da 400,00 a 1000,00 Euro sia a carico dell’esercente che dell’utente.
Nel caso in cui la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni.

Le Zone a colori

Per quanto riguarda la determinazione delle colorazioni delle Regioni, l’incidenza dei contagi non sarà più il criterio principale.

Dall’1 Agosto i due parametri principali saranno il tasso di occupazione dei posti letto:

  • in area medica
  • in terapia intensiva per pazienti affetti da COVID-19.

 


Per saperne di più, potete visitare la pagina del Governo QUI →

(torna alla pagina delle notizie)

close

Comments are closed