L'apposizione del termine nei contratti a termine per esigenze sostitutive
Tempo di lettura: 2 minuti La Corte di cassazione ha affermato che l'apposizione del termine deve considerarsi legittima se l'enunciazione dell'esigenza di sostituire lavoratori assenti risulti integrata dall'indicazione di elementi ulteriori che consentano di determinare il numero dei lavoratori da sostituire.
Valida la querela dei singoli condomini contro l’amministratore
Tempo di lettura: 2 minuti Per la Corte di cassazione è valida la querela dei singoli condomini contro l’amministratore “maneggione”. Il […]